Caco

Domanda

Ho un caco al quale si sono rotti i rami principali a causa del vento.
Ho provveduto a fissare, alzandoli, i bassi rami laterali rimasti.
Allego foto.
E' opportuno porre del mastice sulle "ferite" lasciate dai rami spezzati?In caso affermativo, posso usare cera d'api presa dai miei alveari, riscaldata e plasmata sulle ferite?Sarei veramente lieto di una sua cortese risposta. Grazie.


Risposta

Questo problema sulla rottura dei rami delle branche principali è dovuto innanzitutto dal loro punto d'inserzione sul tronco.
Quando si crea la struttura, sulle giovani piante, sul perno si cerca di sceglierli le branche differenziate in altezza per evitare questi scosciature.
Un fattore che ha influito, sul suo caco, è stato il taglio del perno vicino alle branche principali, la ferita che è venuta a crearsi, col tempo, ha iniziato a marcire, togliendo la solidità dei rami.

Soluzione:
  • legare con un tirante le due branche principali per evitare che si spaccano in mezzo, oppure sostenerle con due puntelli (forche), come ha già provveduto.
  • dove si vede la ferita, lisciare le asperità ed applicare della cera d'api, eventualmente incorporare un po’ di rame (Cuprofix) che è un prodotto contro i funghi
  • comunque difficilmente si rimargineranno, la parte lesa è troppo importante

 

imm1

imm2